Assunzione di integratori alimentari: prima o dopo i pasti?

Non è per nulla strano sentirsi stanchi e scarichi: può capitare a tutti. Significa che stiamo sperimentando un calo energetico. In questi casi, potrebbe essere utile prendere integratori alimentari, per contribuire a ricaricare energia in associazione a un’alimentazione completa. Scopriamo di più.

Impariamo a riconoscere i sintomi della stanchezza, che non devono spaventarci

Può capitare di avvertire stanchezza fin dal mattino, appena alzati dal letto. È qualcosa di grave? Non allarmiamoci. Questa condizione può essere imputabile a vari fattori, tutti riconducibili a un calo di energia. Vediamo subito quali sintomi potrebbero insorgere in caso di stanchezza fisica e mentale:

  • Affaticamento;
  • Poca forza muscolare;
  • Sensazione di gambe pesanti;
  • Crampi e difficoltà nei movimenti;
  • Diminuita capacità di recupero;
  • Mancanza di concentrazione e di attenzione;
  • Vuoti di memoria e mal di testa;
  • Spossatezza e svogliatezza;
  • Sonnolenza diurna.

Nella maggior parte dei casi si tratta di disturbi passeggeri. A meno di non essere afflitti da patologie specifiche, che il proprio medico di fiducia saprà inquadrare adeguatamente, i sintomi che abbiamo visto possono durare per qualche giorno o poche settimane. Vediamo insieme quali fattori e condizioni possono favorire stanchezza fisica stanchezza mentale.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

Perché ci sentiamo peggio degli stracci per i pavimenti?

motivi che possono portare a sentirsi stanchi non sono pochi:

  • Periodi carichi di impegni

Lavoro, sessioni d’esame alle porte, problemi personali, scadenze che si accumulano, ritmi incalzanti, pretese, tempistiche che si accorciano sempre di più… Forse stiamo andando in burnout? Sarebbe meglio evitarlo, e arrivare prima! Lo stress fuori controllo si traduce in stanchezza fisica e stanchezza mentale.

  • Allenamenti sportivi intensi, spesso senza un programma adeguato

Svolgere attività fisiche molto intense o prolungate può esaurire rapidamente le scorte di energia dell’organismo, rallentando i tempi di recupero e causando dolore agli arti e debolezza.

  • Attività sportiva saltuaria

Spesso, molti di noi compensano la sedentarietà e l’inattività con allenamenti troppo gravosi, peggiorando lo stress meccanico a cui è sottoposta la muscolatura e acuendo la sensazione di fatica.

  • Variazioni stagionali, sbalzi termici,

Il nostro organismo non si adatta subito alle variazioni di temperatura esterna, al cambio dell’ora, alle ore di luce. La stanchezza è del tutto prevedibile.

  • Convalescenza

In seguito a periodi di malattia, il nostro organismo deve ritrovare l’energia persa anche se il recupero da un periodo di stop può essere lungo e faticoso.

  • Abitudini scorrette

Fumo, alcool, poco riposo notturno possono peggiorare condizioni di spossatezza e senso di affaticamento.

  • Alimentazione sbilanciata

Saltare i pasti, riempirsi di cibo spazzatura per rinunciare a nutrienti fondamentali è errato si possono incorrere in danni reali per il nostro stato psico-fisico.

  • Condizioni climatiche esterne

L’abbassamento della temperatura e i bruschi sbalzi climatici possono renderci stanchi e deboli, oltre che vulnerabili, e influire sull’umore. Viceversa, anche l’innalzamento delle temperature e i torridi mesi estivi possono toglierci forze facendoci sudare troppo.

Contrastiamo la stanchezza con l’assunzione di integratori alimentari prima o dopo i pasti

Per contrastare la sensazione di stanchezza, possiamo mettere in pratica alcune, semplici regole. In particolare:

  • Seguiamo una dieta varia e completa

Frutta e verdura di stagione, assieme a tutti i nutrienti essenziali daranno la giusta energia per affrontare le nostre giornate. Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, da aumentare a due o tre litri in estate.

Praticare un po’ di moto farà bene all’umore e alla salute del nostro organismo. Sarà sufficiente anche una breve passeggiata nei pressi di casa, di venti o trenta minuti al giorno.

  • Riposo notturno

Cerchiamo di dormire almeno 7- 8 ore per notte, o comunque non meno di 6. Il riposo notturno è fondamentale.

  • Riduciamo lo stress

Sembra una barzelletta, vero? Se fossimo capaci di ridurre lo stress, saremmo altrettanto capaci di non stressarci. ma possiamo provare a diluire il coacervo di tensioni che accumuliamo di giorno in giorno per affrontare le sfide quotidiane con maggiore serenità e motivazione.

Assumere integratori alimentari prima o dopo i pasti, associando una corretta alimentazione.

Possiamo assumere gli integratori anche a stomaco vuoto e all’occorrenza, quando ci sentiamo stanchi e avvertiamo che le energie si stanno scaricando.

Carnidyn Plus, in bustine o compresse masticabili, è un integratore alimentare che, grazie alla sua formulazione equilibrata di vitamine e sali minerali, fornisce un valido sostegno all’organismo in tutti i casi di stress psicofisico, durante vari periodi dell’anno. Possiamo assumere una o due bustine orosolubili o una o due compresse masticabili al giorno.

Inoltre, per compensare il dispendio energetico e reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione durante lo sport, possiamo provare Carnidyn Fast. Con la sua composizione a base di minerali e vitamine, contribuisce al normale equilibrio elettrolitico e al normale metabolismo energetico. Contiene inoltre il coenzima Q10. Prendiamo una o due bustine al giorno da sciogliere in un bicchiere d’acqua.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN


Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana