Stanchezza fisica, mentale e affaticamento muscolare: come affrontare la quotidianità

Avvertiamo stanchezza fisica, mentale e affaticamento muscolare? Può capitare in alcuni momenti dell’anno o in alcune fasi particolarmente stressanti. Cambio di stagione, periodi di iperlavoro, convalescenza: ci ritroviamo addosso una stanchezza che può rallentare la nostra quotidianità. Scopriamo di più e vediamo come ridurre questa condizione.

target vita quotidiana

Stanchezza durante la vita quotidiana:
perché può insorgere?

Nel nostro quotidiano sono molte le ragioni che possono favorire periodi di stanchezza fisica, mentale e affaticamento muscolare. Eccone alcune:

Lavoro o studio

La vita lavorativa è impegnativa e intensa. Sentiamo di dover essere sempre all’altezza della situazione e accumuliamo compiti, incarichi e scadenze.Purtroppo, il multitasking non è sempre un’ipotesi percorribile, a meno di non risentirne sul piano psicofisico. Tempestare il nostro cervello di informazioni potrebbe creare un sovraccarico difficilmente gestibile. Stanchezza fisica e mentale sono condizioni piuttosto diffuse e possono rallentare la nostra produttività. Tempestare il nostro cervello di informazioni potrebbe causare un vero e proprio corto circuito mentale.

Sport e allenamenti intensi

Una pratica molto intensa, specie se successiva a un periodo di inattività, può causare stanchezza e dolori muscolari. Molti di noi non praticano sport con regolarità, ma concentrano l’allenamento in poche, pesanti sessioni. In questa situazione è normale che dolori muscolari e affaticamento perdurino anche per più giorni.

Convalescenza o situazioni di stress

Dopo una malattia è normale sentirsi indeboliti: prima di recuperare forza ed energia è necessario un periodo di “assestamento”: potremmo sentirci stanchi e spossati. Inoltre, ci sono varie evenienze quotidiane che mettono a dura prova la nostra resistenza (impegni familiari, problemi personali, ecc).


Cambio di stagione e stanchezza:
quale correlazione?

Il nostro organismo impiega un po’ di tempo per allinearsi alle variazioni stagionali. L’arrivo della primavera può influire sul nostro umore, sul sonno e sulla nostra fisiologica reattività. Il passaggio dall’ora solare all’ora legale può comportare una sensazione di insufficiente riposo, accompagnata da stanchezza e debolezza. Anche le tipiche allergie primaverili, come ad esempio quella al polline, possono renderci debilitati e distratti.

Viceversa, anche l’arrivo dell’autunno con l’accorciarsi delle giornate può creare qualche difficoltà. Potremmo infatti accusare una sensazione di indebolimento e di esaurimento fisico, simile a quella provata dopo uno sforzo muscolare intenso. Potremmo accusare difficoltà a svegliarci al mattino, sonnolenza, stanchezza fisica, difficoltà di concentrazione, irritabilità e sensazione di affaticamento anche per vari giorni.


Come affrontare la quotidianità e recuperare le forze?

Per contrastare e contenere stanchezza fisica, mentale e affaticamento muscolare, possiamo seguire alcune semplici pratiche. Vediamo quali:

  • Curare la qualità del sonno. La qualità del sonno costituisce una variabile fondamentale per il nostro benessere. Siamo circondati di stimoli continui: a fine giornata c’è bisogno di creare un ambiente favorevole al sonno. Eliminiamo le fonti di disturbo (smartphone, tablet e varia tecnologia). Stabiliamo una routine del sonno, evitando di alzarci e coricarci a orari sempre diversi. Non facciamo le ore piccole se l’indomani ci aspetta una giornata impegnativa.
  • Seguire un’alimentazione regolare. Una dieta sbilanciata e povera di nutrienti non fornisce al nostro organismo l’energia necessaria ad affrontare la giornata. Non priviamoci di nulla e cerchiamo di consumare pasti regolari. Una dieta ricca di acqua, cereali integrali, frutta e verdura, a scapito di cibi grassi e cotture più difficili da digerire, favorirà una sensazione di energia e leggerezza.
  • Lavorare o studiare con calma e concentrazione, senza essere preda dello stress e della mancanza di tempo: difficile, ma necessario per tenere a distanza la stanchezza.

In associazione a una dieta equilibrata, possiamo utilizzare un integratore alimentare. Carnidyn è un integratore è ideale per la vita di tutti i giorni, adatto a donne e uomini che necessitano di un maggiore apporto energetico per affrontare gli impegni quotidiani. Grazie alle specifiche formulazioni, Carnidyn è di supporto in tutte quelle condizioni quotidiane che possono comportare un calo di energia.

Combatti la stanchezza
fai decollare la tua energia con la linea CARNIDYN!
Carnidyn Plus pack
CARNIDYN PLUS
Carnidyn Plus pack
UN AIUTO CONTRO LA STANCHEZZA FISICA E MENTALE

È un integratore alimentare indicato per contrastare situazioni di stress psicofisico e garantire il corretto apporto di energia all’organismo. Aiuta a combattere la stanchezza fisica e mentale.

Carnidyn Plus pack
CARNIDYN FAST
Magnesio e Potassio
Carnidyn Plus pack
PER IL RECUPERO DEL TONO MUSCOLARE E IL REINTEGRO IDROSALINO

È un integratore alimentare indicato come supporto all’organismo in caso di stanchezza fisica e affaticamento. Aiuta a recuperare tono muscolare e favorisce il reintegro idrosalino

Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN

Carnidyn newsletter
Restiamo aggiornati!

Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]