Stanchezza alle gambe, perché questa condizione? Vediamo come ovviare

Proviamo mai una fastidiosa sensazione di stanchezza alle gambe? È una condizione diffusa, che può manifestarsi per svariate ragioni. Specie se pratichiamo sport e svolgiamo allenamenti intensi, affaticamento fisico e sensazione di gambe stanche possono creare qualche difficoltà. Vediamo come gestire questa situazione.

Stanchezza alle gambe e attività sportiva: quale correlazione?

Stanchezza alle gambe e irrigidimento muscolare possono persistere per alcuni giorni e sono strettamente dipendenti dal tipo, dalla durata e dall’intensità dell’esercizio. Infatti, quando cambiamo programma di allenamento, è del tutto normale che la nostra muscolatura si debba adeguare a nuovi e più intensi sforzi. In linea generale, è buona norma praticare uno sport moderato con regolarità, senza trascorrere lunghi periodi di inattività: cercare di recuperare con allenamenti estenuanti non farà che imprimere uno stress meccanico eccessivo a muscoli, tendini e legamenti, aumentando la sensazione di fatica, stanchezza alle gambe, indolenzimento ai muscoli.

Quali altri fattori possono causare la sensazione di gambe stanche?

In diversi periodi della nostra vita si può verificare un deficit energetico, cioè uno squilibrio tra l’aumentata richiesta di energia da parte del nostro organismo e la riserva di energia a disposizione. Quando ci sentiamo stanchi fisicamente, abbiamo difficoltà a svolgere compiti anche poco impegnativi e abbiamo la sensazione che le energie ci abbandonino: il nostro organismo non riesce a sostenere tutti gli impegni della giornata. Le ragioni che possono portare a sentirsi stanchi fisicamente sono svariate e possono coinvolgere ciascuno di noi. Ad esempio:
  • Periodi molto impegnativi o di forte stress: lavoro, sessioni di studio gravose;
  • Cambi di stagione: la stanchezza si manifesta a causa dei bruschi sbalzi di temperatura, dell’aumento o diminuzione delle ore di luce, del cambio dell’ora;
  • Periodi di convalescenza: frequentemente, a seguito di periodi di malattia, il nostro organismo si ritrova privo di energie, la capacità di recupero si abbassa e la stanchezza si fa sentire;
  • Stile di vita poco sano: abitudini non regolari, dieta poco equilibrata, sonno insufficiente possono causare situazioni di stanchezza.
  • Condizioni climatiche: soprattutto d’estate, il caldo favorisce la sudorazione con perdita di sali minerali e comparsa di stanchezza fisica e stanchezza alle gambe.

Come contrastare affaticamento e stanchezza alle gambe?

Vediamo insieme alcune pratiche quotidiane per contrastare la sensazione di affaticamento e gambe stanche.

Abbondiamo con la frutta, riduciamo il sale

Vitamine e fibre presenti nella frutta e nella verdura aiutano a tenere sotto controllo la ritenzione idrica e quindi il gonfiore.

Beviamo tanta acqua

Mantenere una buona idratazione è molto importante, soprattutto per compensare la sudorazione abbondante. Ricordiamo che il nostro organismo è composto in gran parte di acqua.

Pratichiamo uno sport non usurante con regolarità

Lo sport favorisce il ritorno venoso attraverso la sollecitazione dei muscoli delle gambe. Non esageriamo con gli allenamenti, non rimaniamo troppo tempo fermi.

Eseguiamo esercizi mirati

Stare seduti per tante ore in ufficio rallenta la circolazione e il microcircolo. Sarà importante ricordarsi di alzarsi e sgranchire le gambe.

Non indossiamo indumenti troppo stretti

Abiti troppo aderenti causano la costrizione dei vasi sanguigni, impedendo il ritorno venoso. Prediligiamo abiti confortevoli e larghi.

Teniamo le gambe “in scarico”

Prima di dormire, possiamo sistemare un cuscino sotto le gambe, in modo da farle stare rialzate e favorire così il microcircolo.

Non stiamo troppo tempo in posizione seduta

Rimanere in questa posizione per lungo tempo rallenta la circolazione del sangue e favorisce il rigonfiamento degli arti inferiori. Meglio non incrociare le gambe, ma mantenere i piedi paralleli e ben appoggiati al pavimento.

Assumiamo un integratore alimentare

In tutti i periodi in cui sperimentiamo un evidente calo di energia, possiamo associare alla nostra dieta varia ed equilibrata l’utilizzo di un integratore alimentare. Specie durante la stagione calda, possiamo contrastare stanchezza fisica e perdita di sali minerali con Carnidyn Fast Magnesio e Potassio con Propionil- L carnitina. Il prodotto ha una formulazione equilibrata di sali minerali, vitamine e altri nutrienti: favorisce la normale funzione muscolare e il mantenimento dell’equilibrio idrosalino.    
Carnidyn Plus pack

CARNIDYN FAST

Magnesio e Potassio

Carnidyn Plus pack

Troppo accaldato e affaticato?
Carnidyn Fast Magnesio e Potassio può aiutarti a combattere la stanchezza fisica e a mantenere l’equilibrio idrosalino

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it