Spossatezza estiva: rimedi utili contro caldo e sudorazione

Con un anno di lavoro o di studio sulle spalle, quando l’afa si fa sentire, può succedere di accusare una fastidiosa spossatezza estiva, riconducibile a un calo di energia. Vediamo insieme alcuni consigli per riattivarci e trovare la carica per goderci al meglio l’estate.

Spossatezza estiva, perché può insorgere?

La stanchezza che può facilmente comparire in estate è dovuta a molti fattori, quasi tutti riconducibili alle elevate temperature esterne, specie se accompagnate da alti livelli di umidità.

L’organismo deve mantenere costante la propria temperatura interna, mediamente intorno a 36-37°C. Ciò serve per consentire a tutte le reazioni biochimiche e ai meccanismi fisiologici essenziali alla vita di avvenire in modo ottimale.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

Per attuare questa termoregolazione naturale in presenza di caldo e afa, il corpo utilizza diverse strategie. Innanzitutto, i vasi sanguigni si dilatano per consentire una maggiore dispersione del calore interno. Ciò comporta una riduzione della pressione arteriosa che ci fa sentire particolarmente spossati e poco reattivi agli stimoli.

Inoltre, si suda abbondantemente e, attraverso il sudore, vengono persi acqua e sali minerali preziosi per l’efficienza dell’organismo, soprattutto potassio e magnesio.

Se non rapidamente reintegrata, la perdita di liquidi può provocare stati di disidratazione più o meno severa. la disidratazione può manifestarsi con stanchezza muscolare, difficoltà di concentrazione e sensazione di testa vuota, accompagnate da un’ulteriore riduzione della pressione sanguigna.

Come ritrovare carica ed energia in estate

La spossatezza estiva è normale, ma non permettiamole di rallentarci le giornate: vediamo alcuni consigli pratici per scrollarci di dosso il torpore e recuperare energia.

Manteniamoci idratati: beviamo acqua!

Tra i motivi che concorrono alla spossatezza in estate, troviamo la traspirazione. La temperatura del corpo tende a salire con le alte temperature esterne, e l’organismo cerca di raffreddarsi attraverso la sudorazione. Per reintegrare i liquidi persi, è importante mantenersi idratati bevendo spesso, così da evitare che la disidratazione consumi energia e comprometta le nostre prestazioni fisiche e mentali.

Sì all’attività fisica (nelle ore giuste)

Tra le abitudini che rientrano nella strategia anti-caldo, troviamo anche le brevi passeggiate all’aria aperta e un’attività fisica moderata. Infatti, il movimento accelera il metabolismo e contribuisce a dissipare la stanchezza. Per questa ragione, è importante cercare di ritagliarsi ogni giorno un po’ di tempo per praticare uno sport leggero e costante.

Stare all’aria aperta rivitalizza l’organismo, stimola la circolazione e concorre a eliminare le tossine: concediamoci una passeggiata rilassante nei dintorni, soprattutto se trascorriamo lunghe ore seduti. Gli orari migliori per un po’ di attività motoria sono il mattino presto o il tramonto. Evitiamo di uscire e allenarci nelle ore più calde della giornata (tra le 12 e le 16) e teniamo a portata di mano una borraccia per bere con frequenza e prevenire i sintomi tipici della disidratazione (mal di testa, stanchezza e spossatezza).

Alimentazione fresca e leggera contro la spossatezza estiva

Per contrastare l’affaticamento e la spossatezza del periodo estivo, evitiamo pasti abbondanti: meglio preferire frutta e verdura di stagione e preparazioni che non affatichino l’apparato digerente. Qualche idea per pasti veloci, leggeri, ma nutrienti: farro, riso integrale, miglio o grano saraceno da condire con un filo d’olio extravergine e tante verdure a cubetti. Come merenda o spezza fame possiamo fare il pieno di vitamine e sali minerali con frullati e centrifugati di frutta e verdura. A cena via libera a carne magra o pesce alla griglia, al vapore o al forno, con un contorno di lattuga e pomodori.

Utilizziamo un integratore alimentare in associazione alla dieta

Nella stagione calda, è possibile equilibrare i sali minerali persi con l’abbondante sudorazione. Carnidyn Fast Magnesio e Potassio, con la sua formulazione a base di minerali come magnesio, potassio, zinco e selenio e vitamine, favorisce il mantenimento dell’equilibrio elettrolitico e idrosalino e il normale metabolismo energetico nella vita quotidiana. Contiene inoltre creatina e coenzima Q10.

Allentiamo lo stress

Durante l’estate, affrontare le giornate lavorative sempre con la stessa carica energetica può diventare un’impresa ardua. Infatti, il caldo mette alla prova lucidità e resistenza, peggiorando i sintomi di stress e stanchezza. Cerchiamo di fare brevi pause e sgranchirci le gambe di tanto in tanto, per alleggerire il carico di lavoro e ridurre i ritmi pressanti.

Indossiamo abiti leggeri

Per affrontare le ultime giornate di lavoro prima delle vacanze, scegliamo abiti comodi e leggeri di colore chiaro (meglio se bianchi), realizzati in fibre naturali come lino e cotone. Ciò favorirà la traspirazione della pelle e una più efficace dispersione del calore corporeo in eccesso. Evitiamo i tessuti sintetici, aderenti e che non consentono la traspirazione cutanea, aumentando la sudorazione.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN


Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana