idratare-l-organismo-con-l-acqua

L’idratazione È fondamentale per l’organismo

Il corpo umano è costituito per il 60% circa da acqua e ogni sistema dipende da essa. L’acqua è importante per la salute di pelle, capelli e unghie, così come per il controllo della temperatura corporea, per la frequenza cardiaca e per la pressione sanguigna.   E’ possibile mantenersi idratati quotidianamente assumendo acqua e altri liquidi, così come consumando alimenti che favoriscono l’idratazione.   La frutta è un’ottima fonte di acqua. L’anguria, per esempio, è costituita al 90% da acqua. Per questo motivo, svetta tra i primi posti della classifica dei cibi che favoriscono l’idratazione. Ma anche arance, pompelmi, melone e melata ricoprono posti di tutto rispetto. La verdura, sebbene non sia così ricca di acqua come la frutta, è un’ottima fonte di acqua ricca di nutrienti. Tra i molteplici tipi di verdura a disposizione menzioniamo: sedano, cetrioli, pomodori, pomodori verdi e lattuga romana. Esistono molte fonti nascoste di acqua nella dieta di ognuno, come per esempio la farina di avena, lo yogurt, minestre, zuppe e frullati.   Anche il latte rappresenta un’ottima scelta per reintegrare i fluidi persi. Le bevande gassate, anche quelle dietetiche, hanno una cattiva reputazione in quanto carenti di valore nutritivo, ma possono essere tuttavia leggermente idratanti. Anche i succhi di frutta e le bevande sportive sono idratanti. Per limitare l’assunzione di zuccheri presente in queste ultime, è consigliabile diluirle con acqua.   Anche il caffè e il tè sono presenti in classifica. Molte persone hanno sempre reputato queste bevande una fonte di disidratazione, ma questo luogo comune è stato ormai sfatato. L’effetto diuretico che esse comportano non incide in modo considerevole a livello di idratazione.   Le bevande alcoliche, invece, favoriscono la disidratazione. E’ consigliabile quindi limitarne il consumo. Nel caso in cui se ne voglia bere un bicchiere, sarebbe opportuno alternarle con l’acqua.   Ma quanta acqua è necessario bere? I genitori dovrebbero assicurarsi che bambini e adolescenti siano sempre adeguatamente idratati per l’intero corso della giornata. L’American Academy of Pediatrics raccomanda che i bambini assumano molti liquidi prima di iniziare a praticare qualsiasi tipo di attività fisica e che continuino a mantenersi idratati tramite l’assunzione di liquidi anche durante le sessioni di esercizio fisico.   Durante l’esercizio fisico, l’American Academy of Pediatrics suggerisce che i bambini dai 9 ai 12 anni assumano 0,088-0,23 litri di acqua (88-230 ml) ogni 20 minuti, mentre per gli adolescenti (ragazzi e ragazze) consigliano un’assunzione di acqua pari a 1-1,5 litri circa ogni ora.   Per gli atleti sono necessarie precauzioni particolari per evitare la disidratazione. Jim White (dietista e personal trainer) in questo caso consiglia di assumere mezzo litro di acqua 1 ora prima di iniziare la sessione di attività fisica, 0,12-0,23 litri (120-230 ml) ogni 15 minuti durante l’esercizio fisico e un altro mezzo litro 1 ora dopo l’esercizio. Le quantità menzionate possono variare a seconda della risposta personale dell’individuo, dell’indice di calore e del tipo di attività fisica.   Come è possibile sapere se si sta assumendo una quantità sufficiente di liquidi durante il giorno? Controllando il colore delle urine e la frequenza minzionale. Nel momento in cui la frequenza minzionale è pari a 2-4 ore, le urine sono di colore chiaro e il volume urinario è significativo, il livello di idratazione è adeguato.

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it