frutta_autunno_energia frutta_autunno_energia

Frutta d’autunno: una ricarica naturale d’energia

Fresca o a guscio, la frutta che si trova in questa stagione è una ricarica naturale di energia. Mele, uva, cachi, melograni, castagne, mandorle e noci vengono in soccorso in un periodo dell’anno che mette a dura prova la nostra salute. La ripresa degli impegni scolastici e lavorativi e il progressivo accorciarsi delle giornate, possono influenzare il tono del fisico e dell’umore. L’organismo, ricevendo una minor quantità di luce, produce meno serotonina, l’ormone del benessere, e questo si traduce in maggiore nervosismo, stanchezza e spossatezza. La frutta autunnale può quindi essere di aiuto per il nostro organismo, per affrontare questo periodo dell’anno in salute e con la giusta energia. Mele Quanto a sapore e valore nutritivo, la mela dà il meglio di sé. Ricca di vitamina C, potassio, magnesio, calcio, fosforo e ferro, aiuta a combattere la stanchezza e l’irritabilità. Per l’intestino ha una doppia funzione: se mangiata cruda aiuta a combattere la diarrea, cotta invece è indicata contro la stipsi. Uva Ricca di vitamine A, B e C,  l’uva dà energia e contribuisce a prevenire raffreddamenti e influenza. Particolarmente indicata è quella nera, che contiene antiossidanti. Il consiglio è di puntare sull’uva biologica, da consumare anche con la buccia perché è li che si concentrano la maggior parte delle sostanze nutritive. Cachi Il caco, frutto dolcissimo, ricco di zuccheri semplici, è una vera “bomba” rimineralizzante. Questo frutto è perfetto per combattere stanchezza e spossatezza. Contiene la vitamina C, utile per rafforzare l’organismo contro i malanni, oltre che la A. E’ poi ricco di licopene, una sostanza che aiuta a mantenere la pelle elastica; di potassio, dall’azione diuretica; e di fibre, preziose alleate contro la stitichezza. Melograno Protettivo contro l’influenza, in quanto ricco di vitamina C, è poi il melograno, altro frutto che si raccoglie in questa stagione. Migliora l’umore e allontana lo stress. Può essere offerto anche spremuto: in questa forma molti lo gradiscono di più. Castagne Indicata in autunno non è solo la frutta fresca, ma anche quella a guscio. La castagna, frutto di stagione ricco di amido, rifornisce di energia di lunga durata. È l’ideale contro la spossatezza.  Si può consumare arrostita o bollita, in questo caso bisogna farla cuocere bene altrimenti può causare gonfiori intestinali. Per renderla più digeribile, un trucco consiste nell’aggiungere oltre che del sale anche del finocchietto quando si fa bollire l’acqua. Una variante è rappresentata dalla crema di marroni, ottima da spalmare sul pane a colazione o a merenda. Noci e mandorle Noci e mandorle, ricche di acidi grassi polinsaturi e di vitamina E, sono ottime fonti di energia e prevengono l’accumulo di colesterolo nel sangue. Contengono anche molti sali minerali: ferro, calcio, magnesio oltre che le vitamine A, B1 e B2. Sono molto caloriche, quindi meglio non esagerare: una quindicina di mandorle o noci al massimo a metà mattina possono bastare.

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it