Dieta vegetariana e sport, come fornire al nostro organismo il giusto apporto energetico

È possibile conciliare dieta vegetariana e sport o si rischia di non assumere nutrienti importanti? Se studiata da un professionista e adeguatamente bilanciata nei suoi componenti nutrizionali, non ci sono problemi.

Le necessità di uno sportivo sono infatti identiche a quelle di chiunque altro; pertanto, è possibile seguire gli stessi tipi di regimi alimentari previsti per chiunque, purché bilanciate.

Cosa inserire nella dieta vegetariana di uno sportivo

Vediamo quali limiti potrebbe presentare il connubio tra dieta vegetariana e sport.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

Proteine

Nel calcolo delle proteine bisogna prestare attenzione agli aminoacidi essenziali, quelli cioè che non possiamo sintetizzare noi stessi, non presenti o presenti in piccole quantità nel caso di alimenti di origine vegetale, come cereali etc., con il rischio di una loro eventuale carenza

Un bravo nutrizionista potrà senz’altro organizzare una dieta ben bilanciata tenendo a mente tutti questi fattori, e producendo un regime alimentare vegetariano che non porti a carenze di alcun genere.

Vitamine e minerali

I cibi di origine vegetale sono ricchi di vitamine in generale ma non di vitamine del gruppo B, utili in molte funzioni biochimiche. Queste si trovano presenti essenzialmente negli alimenti di origine animale, perciò bisogna fare molta attenzione.

Anche Sali minerali importanti come il ferro e lo zinco potrebbero risultare carenti. Il ferro, nello specifico, lo ritroviamo non solo in concentrazioni minori ma anche in condizioni di biodisponibilità inferiore rispetto agli alimenti di origine animale. Stesso discorso per lo zinco, che ritroviamo in prevalenza in carne, pollame e crostacei, mentre è poco disponibile negli alimenti vegetali.

In generale, sebbene l’orientamento prevalente sia quello di utilizzare una dieta mediterranea, che includa prodotti di origine animale, non esistono prove scientifiche tali da definire controproducente una dieta vegetariana.

L’importanza degli integratori alimentari

Ma secondo quanto detto precedentemente, vista la carenza in una dieta vegetariana di alcuni nutrienti fondamentali per fornire all’organismo il giusto apporto energetico, l’utilizzo di alcuni integratori alimentari potrebbe essere utile soprattutto per sopperire alle carenze delle vitamine del gruppo B, di alcuni aminoacidi essenziali e minerali. In questo modo sarà più facile ritrovare le giuste energie per affrontare l’attività sportiva che più ci piace senza la necessità di dover cambiare il tipo di alimentazione.

È possibile provare Carnidyn Plus: è un integratore alimentare che aiuta a contrastare la sensazione di stanchezza fisica e mentale che può comparire nella quotidianità o in situazioni di particolare stress. Con la sua formulazione equilibrata di vitamine, sali minerali e altri nutrienti, contribuisce al normale metabolismo energetico nella vita di tutti i giorni ed è indicato nei periodi di maggiore stress psicofisico.

Carnidyn Fast è un integratore alimentare valido in caso di sudorazione abbondante, specie dopo allenamenti sportivi impegnativi. Con la sua formulazione equilibrata di vitamine, sali minerali e altri nutrienti, promuove la fisiologica funzione muscolare e contribuisce a mantenere l’equilibrio elettrolitico e idrosalino. Contiene inoltre Creatina e Coenzima Q10.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN


Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana