Integratori per il benessere psicofisico: ecco come contrastare lo stress

Abbiamo bisogno di integratori per il benessere psicofisico? Se stiamo attraversando un periodo di particolare stress, niente paura, può capitare a tutti. L’aumentata richiesta di energia da parte del nostro organismo ci fa sperimentare un calo energetico del tutto fisiologico. È possibile percepire semplici attività quotidiane come difficoltà inaffrontabili. Vediamo in che modo gestire questa evenienza.

Stress e stanchezza mentale, quali cause possiamo riconoscere?

Le cause di stress e stanchezza mentale possono essere svariate: studio e lavoro intensi, problemi personali, motivi familiari. Se ci troviamo ad affrontare cambiamenti importanti (come la perdita di una persona cara, cambiamenti sul lavoro non voluti da noi), è difficile non lasciarsi sopraffare da stress e preoccupazioni. Queste situazioni possono dare luogo a uno stato di stanchezza mentale e stress che può avere notevoli ripercussioni anche a livello fisico. Lo stress è la reazione psicofisica a un ammontare di compiti emotivi, cognitivi o sociali che percepiamo come eccessivi. Non lasciamoci travolgere dalle nostre sensazioni negative, ma conosciamole per poterle affrontare con serenità.

Sintomi dello stress e della stanchezza mentale: ecco a cosa prestare attenzione

Prima di scoprire quando può essere utile assumere integratori per lo stress psicofisico, vediamo come può manifestarsi la stanchezza mentale. Stress e stanchezza mentale sono causati da un generale calo di energia. Ciò è riconducibile allo squilibrio tra l’aumentata richiesta di energia da parte del nostro organismo e le riserve energetiche disponibili. Infatti, il nostro organismo non riesce a produrre la quantità di energia indispensabile a svolgere attività cognitive da semplici a complesse. Di quali attività cognitive intense o prolungate stiamo parlando? Lavoro, studio, compiti particolarmente impegnativi, impegni quotidiani che si accumulano. Il cosiddetto multitasking richiede un grande impiego di energia da parte nostra, e ciò si traduce spesso in un impoverimento della nostra produttività. Nel medio e lungo termine, il livello di attenzione si sensibilmente e la concentrazione diventa dispersiva, con conseguenze negative sul nostro rendimento. La più evidente manifestazione di stress mentale è la stanchezza mentale, che può talvolta causare sintomi a livello fisico, quali affaticamento e senso di debolezza. Quando il nostro organismo non riesce a produrre l’energia necessaria ad affrontare tutti gli impegni quotidiani, potrebbero manifestarsi questi sintomi:
  • Mancanza di concentrazione e mancanza di attenzione;
  • Vuoti di memoria e mal di testa;
  • Spossatezza e svogliatezza;
  • Sonnolenza diurna;
  • Stress e nervosismo.

Stanchezza mentale: assumiamo integratori per il benessere psicofisico

Periodi di stanchezza mentale sono frequenti. Questa condizione va spesso di pari passo con la stanchezza fisica, entrambe evidenti manifestazioni del calo energetico di cui abbiamo parlato. Ecco come intervenire:

Riorganizziamo impegni e priorità

Studio e lavoro occupano la maggior parte delle nostre giornate. Per non farci soffocare da incombenze, incarichi e scadenze, proviamo a compilare un calendario facilmente rispettabile. Suddividiamo gli incarichi, per riuscire a svolgere tutto con serenità. In questo modo riusciremo ad alleggerire le nostre giornate, a tutto vantaggio della nostra produttività.

Cerchiamo di allentare lo stress

Non è facile. Tuttavia, proviamo a ricavare del tempo da dedicare a noi stessi. Il riposo è fondamentale per ripartire con carica e motivazione. Non abbiamo paura di dire dei no: non possiamo sempre accontentare tutti.

Seguiamo una dieta varia ed equilibrata

Il nostro organismo è un perfetto meccanismo che deve essere alimentato dalla giusta quantità di energia. A questo scopo, sarà importante seguire un regime alimentare bilanciato e completo. Non saltiamo i pasti e non abbuffiamoci. Evitiamo dolciumi e snack confezionati a favore di frutta di stagione e frutta secca, validi spuntini tra un pasto principale e l’altro.

Idratiamoci adeguatamente

Una delle principali conseguenze della disidratazione è la sensazione di stanchezza. Ricordiamo di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, per garantire al nostro organismo un apporto idrico ottimale.

Assumiamo un integratore per il benessere psicofisico

Possiamo contrastare la stanchezza fisica e mentale con l’aiuto di un integratore alimentare. Ad esempio, Carnidyn Plus con Acetil-L-Carnitina ha una formulazione equilibrata di vitamine, minerali e altri nutrienti. Vitamine e minerali contribuiscono al normale metabolismo energetico e a contrastare la sensazione di stanchezza fisica e mentale che può insorgere in varie situazioni, attività e momenti della vita quotidiana.
Carnidyn Plus pack

CARNIDYN PLUS

Carnidyn Plus pack

La mattina ti svegli già stanca per affrontare la giornata?
Carnidyn Plus può aiutarti a combattere stanchezza fisica e mentale

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it