correre.in_.inverno

Correre, si puÒ anche in inverno

Il freddo e la pioggia possono scoraggiare, ma con pochi accorgimenti ogni stagione è adatta alla corsa. Dall’abbigliamento al tipo di esercizio fisico, ecco alcune dritte per non fermarsi e non ammalarsi.  

Se non si soffre delle classiche malattie stagionali, se non si ha alcun sintomo di mal di gola, febbre, raffreddore, tosse, mal di testa si può tranquillamente andare a correre anche con un tempo inclemente e una temperatura particolarmente bassa. Addirittura quando abbiamo l’impressione di inspirare ghiaccio allo stato puro. Questo perché l’aria che entra attraverso il nostro naso o la nostra bocca viene riscaldata durante il suo tragitto verso i polmoni fino a raggiungere valori di appena il 2-3% inferiori rispetto alla temperatura corporea.

Le basse temperature stimolano spesso a coprirsi in maniera eccessiva e questo è un errore, come d’altronde lo è anche il contrario. Una decina di minuti di riscaldamento con corsa blanda, meglio ancora quindici se fa particolarmente freddo, sono sufficienti ad alzare la temperatura corporea di oltre 1° che, tradotto, significa che sentiremo immediatamente il desiderio di alleggerirci. Bene, quindi, un abbigliamento a strati che ci eviterà di sudare eccessivamente.

Fondamentale è proteggere mani e piedi, particolarmente sensibili al freddo, con guanti e calzini invernali. Altro punto debole è la testa dal momento che il 30% del calore viene disperso proprio dalla testa. Un berretto che copra anche le orecchie va benissimo. I materiali più idonei sono in microfibra o teflon, in quanto trasportano il sudore verso l’esterno e quindi non rimangono umidi. Le scarpe, in qualsiasi stagione si usino, devono essere buone e, purtroppo, solitamente abbastanza costose. Se possibile, sarebbe preferibile, specie se la temperatura è particolarmente bassa, anticipare la corsa con qualche esercizio di mobilizzazione generale, di stretching e una corsetta sul posto in un ambiente interno. Altrettanto importante è anche la fine della seduta d’allenamento. Mai fermarsi a fare stretching all’aperto: la temperatura corporea si abbassa rapidamente. Quindi, fiondarsi velocemente a casa per levarsi gli abiti bagnati, fare un bagno caldo e, semmai, solo dopo fare qualche allungamento.

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it