Stanchezza eccessiva, perché? Ecco in che modo affrontarla

La spiacevole condizione di stanchezza eccessiva, cioè di un calo di energia importante che rende faticose anche le attività quotidiane più semplici, rappresenta un sintomo che può manifestarsi a causa di varie condizioni, e può comparire in qualunque momento dell’anno. Vediamo di scoprire di più.

Che cos’è la stanchezza eccessiva

Una sensazione di stanchezza eccessiva o spossatezza è caratterizzata da un calo di energie psicofisiche importanti, che spesso ci rendono molto difficile svolgere le quotidiane attività. Nonostante non siamo sottoposti a particolari sforzi fisici, ci sentiamo sempre stanchi, facciamo fatica ad alzarci dal letto, ci trasciniamo in giro durante tutto l’arco della giornata e arriviamo alla sera completamente sfiniti.

La mancanza di energia e di vitalità prendono il sopravvento, e ci sentiamo sopraffatti fisicamente e mentalmente da una condizione che può essere molto debilitante.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

Quali sono le cause della stanchezza eccessiva

motivi che possono portare a sentirsi stanchi sono molteplici e possono coinvolgere ciascuno di noi.

Tra le cause patologiche riscontriamo sicuramente infezioni batteriche e virali che, anche se lievi, possono portare ad una sensazione di stanchezza eccessiva, per la debilitazione generale dell’organismo, anche conseguente all’assunzione di farmaci forti come gli antibiotici.

A volte la stanchezza eccessiva è invece diretta conseguenza di patologie diverse, a carico di uno dei nostri organi: sono frequentemente coinvolte patologie tiroidee, miocardiche, renali ed epatiche. Possono causare spossatezza anche condizioni patologiche di natura psicologica/psichiatrica.

Cause di natura non patologica sono senz’altro più frequenti, e possono colpirci in qualunque momento dell’anno.

Ad esempio, potremmo accusare una stanchezza eccessiva in concomitanza con periodi impegnativi e stressanti sul lavoro, sessioni di studio intense, problemi personali, o impegni che si accumulano.

Anche gli allenamenti sportivi intensi possono esaurire le riserve energetiche dell’organismo, causando stanchezza e debolezza muscolare, come pure una attività sportiva episodica ma eccessiva, che danneggiano la buona funzionalità muscolare.

Altre possibili cause esterne di stanchezza eccessiva possono essere identificate in:

  • Cambi di stagione: il nostro organismo ha bisogno di tempo per adattarsi alle variazioni di temperatura esterna, al cambio dell’ora, alle aumentate ore di luce.
  • Convalescenza: in seguito a periodi di malattia, il nostro organismo si ritrova spaesato e scarico, la capacità di recupero rallenta e per questo ci sentiamo stanchi e privi di forze;
  • Abitudini non sane, come diete sbilanciate, alcool e fumo 
  • Afa: le elevate temperature causano eccessiva perdita di liquidi. Se poi ci sottoponiamo a sessioni di sport intenso andiamo ad amplificare la disidratazione

Quali sono i sintomi della stanchezza eccessiva

La stanchezza eccessiva può essere accompagnata da una varietà di altri sintomi, spesso diversi per ciascuno di noi e in ogni caso legati anche alla causa scatenante. Tra i sintomi collegati, di solito lievi e di natura temporanea troviamo:

  • Difficoltà nei movimenti, per affaticamento, crampi, gambe pesanti Diminuita capacità di recupero;
  • Mancanza di concentrazione e di attenzione;
  • Vuoti di memoria e mal di testa;
  • Spossatezza e svogliatezza;
  • Sonnolenza diurna.

Tale sintomatologia si manifesta solitamente in grado lieve ed è temporanea. Tuttavia sarà bene prestare attenzione se compaiono altri sintomi come febbre, vertigini o addirittura svenimenti, e correre subito ai ripari.

Rimedi contro la stanchezza eccessiva

Per contrastare la sensazione di spossatezza, dovremo mettere in atto tutti quei rimedi che favoriscono il recupero energetico.

Uno stile di vita sano ed attivo rappresenta la base da cui partire. Un’attività fisica costante ma moderata riduce lo stress, migliora l’umore ed allena la forza e il benessere del nostro organismo.

In questo rientra anche una dieta sana e bilanciata, costituita da frutta e verdura di stagione, assieme a tutti i nutrienti di cui il nostro organismo necessita. Essi forniranno la giusta energia per affrontare al meglio le nostre sfide quotidiane. Beviamo almeno 1,5 litri di acqua al giorno, per mantenerci idratati.

Riduciamo lo stress, suddividendo gli impegni, ponendosi obiettivi percorribili, ridurre le fonti di stress e distrarsi con attività piacevoli è di aiuto per contrastare la stanchezza, ed assicuriamoci un adeguato riposo notturno (almeno 7-8 ore a notte), per affrontare la giornata al meglio.

Può essere d’aiuto , in associazione alla dieta, anche l’assunzione di un integratore alimentare come il Carnidyn Plus che, grazie alla sua formulazione equilibrata di vitamine e sali minerali, che aiutano a compensare il dispendio energetico, e alla presenza di Selenio, che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario, fornisce un valido sostegno all’organismo in tutti i casi di stress psicofisico.

Nella stagione calda o dopo un’attività fisica importante, potremo optare invece per il Carnidyn Fast Caldo e Affaticamento contenente il coenzima Q10, minerali e vitamine contribuisce al normale equilibrio elettrolitico e al normale metabolismo energetico nella vita di tutti i giorni.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN


Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana