Energia muscolare e calo energetico? Recuperiamo con 5 pratiche utili

Energia muscolare e calo energetico: come ovviare? Quando si pratica uno sport intensamente o a livello agonistico, allenamento e alimentazione sono due elementi importanti, insieme al riposo, inteso come recupero dell’organismo dopo lo sport. Vediamo come garantire al nostro organismo la giusta quantità di energia per affrontare le sessioni sportive senza affaticarsi eccessivamente.

Energia muscolare: come nasce?

Per poter svolgere le principali funzioni biochimiche, l’organismo trae nutrimento ed energia attraverso i macronutrienti:

  • Quando è a riposo
  • Durante l’attività fisica (per far funzionare i muscoli).

Dopo aver consumato un pasto, la digestione scompone i macronutrienti in molecole più semplici. In questo modo, i nutrienti vengono facilmente trasportati dal sangue alle cellule.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

Qui hanno luogo alcune, complesse reazioni metaboliche, il cui risultato finale è la produzione di energia (ATP). Più aumenta l’attività fisica, più i processi metabolici accelerano per produrre energia immediatamente utilizzabile, necessaria ad affrontare adeguatamente lo sforzo fisico.

Calo energetico e cattivo recupero: scopriamo di più

Cali di energia muscolare sono frequenti in chi pratica sport, specie se in maniera molto intensa. Anche le capacità di recupero possono essere ridotte, a causa di:

  • Insufficiente riposo
  • Allenamenti troppo intensi.
  • alimentazione insufficiente
  • scarsa idratazione

Energia muscolare e calo energetico: come recuperare in cinque mosse

Tutti noi possiamo sperimentare un calo di energia. Vediamo come prevenirla o contrastarla:

1. Riscaldamento

Eseguire sempre almeno 10-15 minuti, specie per chi non è abituato, 20 per gli sportivi già allenati che impiegano più tempo ad attivare l’organismo. Nell’allenamento e nel riscaldamento considerare sempre le temperature ambientali

2. Riposare

Un adeguato riposo prevede circa 7-8 ore di sonno, ancor meglio se ad orari routinari. Eliminiamo dalla nostra stanza fonti luminose che potrebbero renderci impossibile dormire

3. Alimentazione

Non trascurare la corretta alimentazione, introducendo le giuste quantità di vitamine e Sali, indispensabile per tutti i processi biochimici. A questo scopo dobbiamo ricordarci di includere nella dieta un apporto bilanciato di carboidrati e proteine.

In assenza di una alimentazione varia ed equilibrata, potremmo andare incontro a qualche carenza e a qualche difficoltà nella performance. I carboidrati sono la prima fonte di energia utilizzata dal nostro organismo durante l’attività fisica, mentre le proteine servono per costruire la muscolatura.

4. Idratazione

Reintegriamoci di liquidi, preferibilmente con acqua, frequentemente durante il giorno. anche attraverso altri tipi di bevande come frullati, estratti, indicati per fare il pieno di vitamine e nutrienti e per assumere liquidi, utili anche per chi si dimentica di bere acqua.

5. Integratore alimentare

Quando queste accortezze non sono sufficienti, possiamo utilizzare Carnidyn Fast Caldo e Affaticamento. Con la sua formulazione a base di sali minerali, vitamine e altri nutrienti, favorisce la normale funzione muscolare e il mantenimento dell’equilibrio idrosalino.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN


Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana