Basterebbe camminare due ore al giorno per controbilanciare i rischi della sedentarietà

Basterebbe camminare due ore al giorno per ‘annullare’ i rischi per la salute legati alla sedentarietà, riducendo la mortalità fino al 33% e compensando i potenziali effetti negativi dovuti alla scarsa attività fisica. E’ quanto emerso da studio scientifico, condotto dall’University of Utah Health Sciences su più di 3mila partecipanti, che è stato pubblicato sulla rivista CJASN (Clinical Journal of the American Society of Nephrology).

Quanto è importante fare movimento? Lo rivela uno studio

I ricercatori hanno effettuato un’indagine basata sui dati provenienti dallo studio del National Health and Nutrition Examination (Nhanes), per valutare se un esercizio fisico di intensità molto leggera o leggera potesse aumentare la durata della vita di persone sedentarie, che trascorrevano almeno metà della propria giornata in posizione seduta.

Le attività di intensità leggera includevano camminare, praticare giardinaggio oppure attività domestiche. I partecipanti hanno indossato un accelerometro per misurare l’intensità della loro attività fisica. Dopo la registrazione dei dati, i volontari sono stati seguiti per tre anni, periodo nel quale si sono registrati 137 decessi.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

Dai risultati dello studio è emerso che un’attività fisica leggera, regolarmente svolta nell’arco della giornata, era in grado di ‘pareggiare i conti’ di una routine sedentaria: infatti, tale attività è stata associata a una riduzione della mortalità pari al 33%.

Come spiegano gli esperti “Interventi che possano sostituire il periodo di tempo ‘sedentario’ con un aumento dell’attività fisica leggera potrebbero conferire un beneficio in termini di sopravvivenza. Al contrario, un’attività fisica molto bassa (come stare in piedi per due minuti ogni ora) non apporterebbe tali benefici”.

“È stato molto interessante osservare i risultati, perché attualmente l’attenzione è focalizzata principalmente su attività fisiche di intensità medio-alta. Scoprire che una leggera attività fisica è associata ad una mortalità più bassa è interessante”, ha dichiarato l’autore Srinivasan Beddhu, professore di Medicina interna.

Basta poco per migliorare sensibilmente il proprio stile di vita

Assumendo che una persona rimanga sveglia per circa 16 ore al giorno e che svolga un costante e leggero esercizio pari a 2 minuti ogni ora, la durata di tempo complessiva dedicata a quest’attività è pari a circa 30 minuti al giorno e comporta un consumo di più di 50 Kcal giornaliere e circa 400 Kcal a settimana. Questo consumo calorico si avvicina alle 600 kcal, la quantità di settimanale raccomandata nel caso di un esercizio fisico moderato.

“L’esercizio fisico rappresenta un ottimo strumento, ma la realtà ci mostra che la quantità concreta di attività fisica vigorosa che si può effettuare è limitata”, prosegue il Professore. “Sulla base di questi risultati, potremmo raccomandare di aggiungere due minuti di camminata ogni ora, da combinare con le normali attività quotidiane, che dovrebbero includere 2 ore e mezza di esercizio moderato ogni settimana. Questo esercizio rafforza il cuore, i muscoli e le ossa, e conferisce vantaggi in termini di salute che non vengono apportati da un’attività fisica di intensità molto leggera o leggera”.

Ricordiamo che, oltre a un’attività fisica regolare e moderata, è fondamentale dormire almeno 7- 8 ore per notte e seguire una dieta completa e ben bilanciata. Inoltre, per affrontare situazioni di stanchezza e calo energetico, è possibile integrare la dieta con prodotti specifici. Ad esempio, possiamo provare Carnidyn Fast Magnesio e Potassio, un integratore alimentare valido in caso di sudorazione abbondante, soprattutto dopo la pratica sportiva. Con la sua formulazione equilibrata di vitamine, sali minerali e altri nutrienti, promuove la fisiologica funzione muscolare e contribuisce a mantenere l’equilibrio elettrolitico e idrosalino. Contiene inoltre Creatina e Coenzima Q10.

Inoltre, nella vita quotidiana proviamo Carnidyn Plus: contribuisce a contrastare la sensazione di stanchezza fisica e mentale che può insorgere nella quotidianità o in situazioni di particolare stress. Con la sua formulazione equilibrata di vitamine, sali minerali e altri nutrienti, contribuisce al normale metabolismo energetico, favorisce la normale funzione del sistema immunitario grazie a zinco e selenio ed è indicato nei periodi di aumentato stress psicofisico.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN

Carnidyn newsletter
Restiamo aggiornati!

Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana