Minerali alimentari: perché prenderli e quali benefici apportano

Spesso affermiamo “Devo prendere i sali minerali” perché genericamente sappiamo che “fanno bene alla salute”, soprattutto se ci sentiamo particolarmente stanchi. Ma conosciamo davvero i sali minerali alimentari e sappiamo quali benefici possono apportare alla salute e all’equilibrio del nostro organismo? Scopriamo di più su questo aspetto.

Perché i sali minerali sono preziosi per il nostro organismo?

I sali minerali sono sostanze di natura inorganica, preziose per tutti gli organismi viventi, in primis per noi esseri umani, è di questo argomento che stiamo per parlare. Così come le vitamine, anche i sali minerali sono definiti “micronutrienti”. Sono infatti presenti in piccole quantità all’interno del nostro organismo.

Accennavamo, poco fa, all’importanza dei sali minerali in processi cellulari. In particolare, insieme a carboidrati, lipidi (grassi), proteine e vitamine, i sali minerali sono elementi molto importanti per la vita delle cellule. Prendono parte a processi cellulari fondamentali per lo sviluppo di tessuti e organi, regolano l’equilibrio salino e gli scambi tra cellule.

banner-test-sun
Fai decollare la tua energia con CARNIDYN

Completa il test e scopri i consigli dedicati a te!

I sali minerali sono sostanze non energetiche: significa che non producono direttamente energia, ma intervengono in diverse reazioni importanti per le funzioni energetiche di ognuno di noi.

Inoltre, forse non tutti lo sanno, ma noi esseri umani non siamo in grado di sintetizzare o produrre autonomamente i sali minerali. È quindi utile e necessario assumere minerali alimentari necessari alla nostra vita e alla nostra salute.

In che modo possiamo assumere sali minerali importanti? In due modi che non si escludono, anzi, si integrano, e ne parleremo diffusamente tra poco:

  • Possiamo introdurre i sali minerali attraverso l’alimentazione.
  • Possiamo assumere integratori alimentari specifici, per potenziare la nostra alimentazione.

Minerali alimentari importanti e dove trovarli in natura

sali minerali possono essere suddivisi in due gruppi:

MACROELEMENTI O MACROMINERALI

Il nostro organismo ne ha bisogno in grandi quantità per le proprie funzioni. Sono  presenti in quantità apprezzabili nell’organismo stesso. Magnesio, potassio e sodio sono tra questi. In particolare:

  • Magnesio. Contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, alla
    normale funzione muscolare, al mantenimento dell’equilibrio elettrolitico. Possiamo trovare questo minerale nella frutta secca.
  • Potassio. Contribuisce alla normale funzione muscolare e consente il mantenimento
    della normale pressione sanguigna. È presente in banane, uva, albicocche, avocado, patate, fagioli.
  • Sodio. È coinvolto nel mantenimento dell’equilibrio idro-salino, nella regolazione del passaggio di fluidi e dei nutrienti all’interno e all’esterno delle cellule. Questo minerale è presente negli alimenti di origine animale (latte, carne, e pesce), mentre è presente in quantità minore negli alimenti di origine vegetale.

MICROELEMENTI O OLIGOELEMENTI

Sono presenti in piccole quantità nel nostro organismo. Zinco e  selenio rientrano tra questi minerali. In particolare:

  • Zinco. Contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e alla normale funzione del sistema immunitario. Gli alimenti che lo contengono sono fegato, fagioli, crusca, frutta secca come pinoli e avena.
  • Selenio. Contribuisce alla normale funzione cognitiva, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e alla normale funzione del sistema immunitario. A livello alimentare è presente in carni come manzo, pollo, tacchino, ma anche in uova, avena, spinaci, fagioli.

Come introdurre correttamente i sali minerali?

Per mantenere un fisiologico  stato di salute, è consigliabile seguire un regime alimentare vario, bilanciato e regolare: l’alimentazione è fondamentale, è la nostra benzina naturale, non dobbiamo mai trascurare la nostra nutrizione. Consumiamo verdure sempre diverse, prediligendo la stagionalità e la freschezza.

Cerchiamo di “mangiare a colori“: infatti, i colori degli ortaggi ci dicono molto sulle loro proprietà e le caratteristiche organolettiche. Alterniamo i gruppi alimentari, non rinunciamo a carboidrati e grassi buoni. In questo modo, faremo il pieno di tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno.

Ricordiamo poi di idratarci adeguatamente sempre: l’apporto idrico ideale è un litro e mezzo al giorno, da aumentare a due o tre litri dopo lo sport. Anche succhi di frutta, centrifugati, estratti e frullati sono indicati per fare il pieno di liquidi e minerali.

In associazione a un corretto regime alimentare, per ricaricare la nostra energia soprattutto durante periodi di aumentato stress psicofisico, possiamo utilizzare Carnidyn Plus. Grazie alla sua formulazione bilanciata di vitamine e sali minerali come magnesio, zinco e selenio, Carnidyn Plus contribuisce a contrastare le situazioni di stanchezza fisica e mentale e a sostenere il corretto metabolismo energetico durante l’anno, a tutte le età e nella nostra vita quotidiana.

Nella stagione calda o dopo una sudorazione eccessiva dovuta anche allo sport, è possibile invece equilibrare i sali minerali persi con Carnidyn Fast Magnesio e Potassio. La sua formulazione a base di minerali come magnesio, potassio, zinco e selenio e vitamine favorisce il mantenimento dell’equilibrio elettrolitico e idrosalino e il normale metabolismo energetico in differenti situazioni della vita quotidiana. Contiene inoltre creatina e coenzima Q10.


loader
Prossimo articolo
Carnidyn dove acquistare
Dove acquistare CARNIDYN

Carnidyn newsletter
Restiamo aggiornati!

Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: [email protected]

Scarica i consigli in pdf
Lavoratori Studenti Sportivi Over 55 Vita quotidiana