sport-a-tutte-le-eta

La giusta dose di esercizio fisico per un corpo sano a tutte le età

Il movimento, si sa, fa bene alla salute ed è stato dimostrato che aiuta a prevenire fino a 40 malattie. Ma per essere davvero efficace deve essere “dosato” in maniera calibrata a seconda dell’età. Quest’ultima, infatti, rappresenta il primo criterio da valutare per una giusta somministrazione di esercizio fisico. Ecco quali sono le giuste dosi di movimento per vivere una vita sana a tuttel le età secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Da 5 a 17 anni – L’attività fisica è fondamentale in questa età: bisognerebbe praticarne come minimo 60 minuti al giorno, concentrandosi tre giorni a settimana su attività intense per rafforzare muscoli e ossa. Il resto dell’attività deve essere di tipo moderato, come giocare all’aperto, andare in bicicletta o praticare un hobby dinamico. Da 18 a 64 anni – Servono almeno 150 minuti a settimana di attività moderata (ad esempio mezz’ora di corsa per 5 giorni) oppure 75 minuti di attività intensa (come due allenamenti di calcio a settimana). In ogni caso, almeno due volte alla settimana bisognerebbe concentrarsi sulla muscolatura, con sport intensi o esercizi aerobici. Ovviamente, soprattutto dai 18 ai 40 anni, è meglio abbondare rispetto alla soglia minima. Dopo i 65 anni – Per prevenire il declino fisico e cognitivo, oltre che cadute e osteoporosi, occorre praticare esercizi di rafforzamento muscolare moderato almeno tre volte a settimana. Ricordate che basta una passeggiata di 5mila passi al giorno per mantenere il proprio organismo sano e attivo. Queste raccomandazioni vanno intese come un limite minimo e chi riesce a superarlo ottiene ulteriori benefici per la propria salute. Ma se si parte da una generale condizione di sedentarietà non bisogna scoraggiarsi: cercando di sfruttare ogni momento della giornata si può cominciare ad essere fisicamente attivi e raggiungere più facilmente i livelli raccomandati. Tuttavia, a qualsiasi età, prima di intraprendere un’attività fisica costante, è comunque fondamentale il consiglio e il parere del medico sulla propria condizione personale, per una conferma dell’assenza di particolari controindicazioni, oltre che per un suggerimento sul tipo e sull’intensità dell’attività che si può intraprendere. In particolare, se durante lo svolgimento di una prestazione fisica si presentano disturbi, è consigliabile sospendere la prestazione stessa. Tra i segnali di allarme più comuni: difficoltà di respirazione, dolore al torace, palpitazioni, nausea, svenimento, dolori muscolari accentuati, offuscamento della vista, vertigini e stanchezza eccessiva. E’ importante però non confondere questi sintomi con la sensazione di stanchezza e affaticamento che possono insorgere in particolari momenti della vita. In questi casi è bene non scoraggiarsi, ma cercare di trovare la giusta motivazione per fare un po’ di sano movimento. E se proprio non ce la fate con le vostre forze, con Carnidyn Plus ritroverete l’energia necessaria per fare esercizio fisico e proteggere la vostra salute.

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it