Camminare fa bene alla salute: quanto e come camminare?

Camminare fa bene alla salute. Su questo aspetto, gli studiosi sono tutti d’accordo: per mantenerci in forma e in salute abbiamo bisogno di percorrere almeno 10mila passi al giorno. Camminare è infatti un modo semplice e fai-da-te per allenarsi, bruciare le calorie di troppo e mantenere il metabolismo attivo. Non serve andare in palestra o avere un tapis-roulant a disposizione: il walking si può praticare anche in città, al parco o nella natura. L’importante è farlo nel modo giusto.

Quanto camminare?

I fatidici 10mila passi corrispondono più o meno a una distanza di sette chilometri e mezzo, da percorrere dal momento in cui ci si alza a quello in cui si va a dormire: quindi anche in modo frazionato durante la giornata. Il contapassi, disponibile anche in numerose app da scaricare sul telefonino, diventa così uno strumento prezioso per misurare la nostra attività fisica quotidiana. Se non ne disponiamo, possiamo attenerci alla regola generale dei 30-40 minuti quotidiani di camminata veloce, simile a quella che intraprendiamo per andare con urgenza da un posto all’altro. Man mano che procede il nostro allenamento si può aumentare sia l’intensità della camminata che la durata dell’allenamento.

Come camminare?

Ci si deve muovere in modo regolare e misurato, respirando in modo corretto e accompagnando i passi con il movimento compensatorio delle braccia. Ricordiamo che la camminata veloce è un’attività ben diversa dalla passeggiata: occorre dunque munirsi di un paio di scarpe adatte e di abbigliamento comodo. Prestiamo attenzione ai luoghi che scegliamo per la nostra attività fisica: l’ideale è una zona alberata, lontano dall’inquinamento del traffico. È anche buona cosa camminare in compagnia: ci si sostiene a vicenda, si può contare su un aiuto in caso di qualche inconveniente e, non ultimo, parlare mentre si cammina. Fare esercizio insieme diventa un momento di socializzazione e il fatto di parlare aiuta la respirazione e migliora l’esercizio.

Chi può camminare?

Abbiamo visto che camminare fa bene alla salute: ma chi può praticare questa disciplina? Il walking è un’attività adatta a tutte le persone in buona salute. Devono prestare attenzione, e sottoporsi a un accurato controllo medico prima di intraprendere l’allenamento, i soggetti cardiopatici e chi è affetto da disturbi ai piedi o da altri problemi di deambulazione.

Perché camminare? I benefici fisici

I benefici del walking sono numerosissimi. È un’attività fisica completa che ottimizza la funzionalità cardio-vascolare e polmonare, e sviluppa le capacità dei muscoli e delle articolazioni degli arti inferiori. Camminare regolarmente aiuta a ridurre il peso corporeo (se l’attività fisica è abbinata a una alimentazione controllata), risveglia il metabolismo, ha effetti positivi sulla regolarizzazione della pressione sanguigna e sul controllo dei livelli di colesterolo, dei trigliceridi e del diabete. Tra l’altro, camminare fa bruciare più grassi della corsa: nel jogging infatti il battito cardiaco è più elevato e il fisico tende a bruciare soprattutto gli zuccheri; quando si cammina, invece, il ritmo delle pulsazioni è meno accelerato e il fisico attinge, per avere energia, soprattutto alle riserve di grasso. Tutto questo avviene dopo i primi 30 minuti di attività fisica continuativa.

Camminare fa bene alla salute: i benefici psicologici

Anche i benefici psicologici sono numerosissimi: il semplice fatto di allontanarsi dagli spazi chiusi e di esporsi alla luce naturale è già di per sé un elemento che influenza positivamente la psiche. L’attività fisica, poi, ha il potere di liberare endorfine e serotonina, gli ormoni della felicità, che abbassano i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress): una bella camminata, magari di primo mattino, prima di cominciare l’attività lavorativa, regala una sensazione di benessere generale e di ottimismo, liberandoci dallo stress e dall’ansia. Insomma, davanti a tanti vantaggi non resta che indossare le scarpe da walking e metterci in cammino. L’integratore alimentare Carnidyn Plus è perfetto per accompagnarti durante lo sforzo fisico, tipico della camminata veloce! Con la sua formulazione equilibrata di vitamine, sali minerali e altri nutrienti, contribuisce al normale metabolismo energetico nella vita di tutti i giorni ed è indicato nei periodi di maggiore stress psicofisico. Inoltre, per equilibrare liquidi e sali minerali persi con un’abbondante sudorazione e dopo lo sport, è possibile provare Carnidyn Fast Magnesio e Potassio. La sua formulazione equilibrata di vitamine e sali minerali favorisce la normale funzione muscolare e contribuisce al mantenimento dell’equilibrio elettrolitico e idrosalino.  

Scopri la linea CARNIDYN e fai decollare la tua energia!

CARNIDYN PLUS pack

CARNIDYN PLUS

È un integratore alimentare indicato per sostenere il corretto apporto di energia all’organismo e contrastare le situazioni di stress psicofisico che possono destabilizzarci durante vari periodi dell’anno.

UN AIUTO CONTRO LA STANCHEZZA FISICA E MENTALE
CARNIDYN FAST pack

CARNIDYN FAST

Magnesio e Potassio

È un integratore alimentare indicato come supporto all’organismo in caso di
stanchezza fisica specie nella stagione calda, quando la sudorazione è abbondante e si perdono liquidi e sali minerali.

CONTRO LA STANCHEZZA FISICA E PER L’EQUILIBRIO IDROSALINO

Dove acquistare CARNIDYN

Bisogno di energie?

Vola alto con CARNIDYN!

Restiamo aggiornati!


Logo Alfasigma

Farmaceutica per passione

Logo Carnidyn

Alfasigma S.p.A. – Sede Legale: Via Ragazzi del ’99 n.5 – 40133 Bologna – Italia
Codice Fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna n. 03432221202 – RE.A. di Bologna n. 518521
PEC: alfasigmaspa@legalmail.it